Passa ai contenuti principali

Post

Quelli bravi a minimizzare

Oggi il nostro Presidente della Regione se ne è uscito con l'ennesima esternazione che mi fa dubitare della sua umanità.
Se volete leggere tutto l'articolo, lo trovate QUI la parte su cui vorrei concentrarmi, comunque è questa:
Terremoto, famiglie senza acqua calda. Ceriscioli minimizza: «Non si è rotta una centrale nucleare»

"Terremoto, famiglie senza acqua calda. Ceriscioli minimizza: «Non si è rotta E’ polemica sulla questione dei boiler installati sui tetti delle casette di Visso, Gualdo di Castelsantangelo ed Arquata del Tronto. Alcuni dispositivi non hanno retto alle temperature gelide dei giorni scorsi e hanno lasciato diverse famiglie senza acqua calda. Sulla vicenda è intervenuto il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, che a margine della presentazione del report su stalle e fienili sistemati nell’ultimo anno nelle zone sismiche ha voluto fare chiarezza: «La ditta ha già riparato quelli rotti, in alcune zone le protezioni non erano state ancora messe …
Post recenti

Delocalizzazione aggrovigliata

Parliamo dell'ordinanza 9.
Sapete cos'è?
È una delle ordinanze emanate dall'ex commissario Errani che tratta la delocalizzazione delle attività produttive e la sostituzione delle attrezzature danneggiate dal sisma e ve la potete leggere QUI. Facciamo un esempio a caso: il mio.
Come sanno tutti ormai,la nostra macelleria aziendale, così come la casa, ha un'inagibilità grave (di tipo E); bene, grazie ai potenti e rapidi mezzi della Regione Marche, che ha scaricato sui comuni il compito di sbrogliare una matassa molto ingarbugliata, il 10 ottobre 2017 (dieciottobreduemiladiciassette) ci è stato consegnato il modulo provvisorio in cui spostare la nostra attività.
Tralasciamo il fatto che il modulo in cui lavorare è coibentato il doppio di quello che ci hanno dato per vivere; che si tratta di un modulo di emergenza ed è arrivato circa 13 mesi dopo la scossa di agosto e la dichiarazione di inagibilità e tralasciamo anche il fatto che, con queste tempistiche, se non avessimo …

Le grandi manovre

Cerco di scrivere questo post da almeno dieci giorni...
Oggi lo devo scrivere per forza perché...
...perché stamattina sono finalmente iniziati i lavori per fare la gettata di cemento su cui andrà appoggiato il laboratorio provvisorio per la nostra macelleria aziendale!!!
Evvivaaaaaa!!! La Regione Marche è riuscita in 11 (UNDICI) mesi ad iniziare i lavori per una struttura di emergenza!!!!
Oh...ho detto inizare, mica che il laboratorio già sta qui funzionante...vedremo quanto ci vorrà per essere di nuovo operativi da qui.
Bene, proprio una decina di giorni fa raccontavo tutte le nostre peripezie ad un amico amandolese e terremotato che però è stato molti mesi via per cui non conosceva la nostra storia nei dettagli.
Devo fare un sunto? eccolo:
-24 agosto 2016 inagibilità di casa e laboratorio
-30 ottobre 2016 casa e laboratorio da demolire
-vengono in "visita" istituzioni di ogni genere che garantiscono la fornitura immediata di un modulo lavorativo perché "le attività p…

Di resurrezioni e foglie di fico

In questi giorni mi è capitato di confrontarmi con persone che non conosco a proposito di Risorgimarche, si parte sempre dal fatto che se critichi  "allora non ti va bene niente!" "ma non si può vedere sempre e solo il negativo" "ma se la metti così allora nessuno deovrebbe fare più niente".
NO!
Non mi stancherò mai di dire che se una persona si preoccupa, se coglie ANCHE il lato negativo di una faccenda, non vuol dire che tutta la faccenda faccia schifo.
Se mi faccio delle domande che vanno più in là del qui e ora, non vuol dire che io sia disfattista, se mi chiedo cosa realmente porterà questa iniziativa alle persone terremotate, non vuol dire che io stia pensando ad un guadagno in termini economici.

Vediamo di capirci: io sono certa della buona fede di chi ha ideato la manifestazione e della buona fede degli artisti che stanno partecipando, sono certa anche della buona fede del pubblico che a quanto pare partecipa entusiasta.

E no! NON sto dicendo che …

Le immagini sono importanti

Stavo pensando...ma io non ho mai postato qualche foto di casa, laboratorio ecc ecc qui sul blog...
Su Facebook quante ve ne pare, se vi va fate un giro sulla pagina della nostra azienda per dare un'occhiata.
Ma qui no...e in un blog in cui racconto la mia esperienza in questo terremoto, beh...direi che le foto sono il minimo.

C'è una premessa importante da fare, l'ho già detto ovunque, milioni di volte, ma è sempre bene ripeterlo:
io, la mia famiglia, noi insomma, ci riteniamo molto fortunati, nonostante quello che è successo nessuno di noi si è fatto male, possiamo continuare a lavorare e siamo tutti insieme in quella che è casa nostra (non l'edificio ovviamente), la nostra terra.

Detto questo, possiamo partire dall'inizio:
DOPO IL 24 AGOSTO
L'ho già raccontato, ma lo ripeto, dopo il 24 agosto la nostra casa ed anche il laboratorio di macelleria aziendale, sono stati dichiarati inagibili. Però si potevano riparare.  Il danno principale alla nostra casa era un…

Tutto si muove, nulla si muove

Mi accorgo che è molto tempo che non aggiorno il blog, il tempo libero è poco, la stanchezza tanta e in generale le cose cambiano talmente in fretta che in questo momento fatico a stargli dietro.
Vorrei però rassicurare tutti: il Presidente della Regione Marche non ha mai risposto alla mia lettera, so che si sono "irritati", ma nessuno ha risposto.
In compenso abbiamo avuto nuovi sopralluoghi in azienda e anche gli stessi funzionari si sono stupiti vedendo di persona come è fatto il modulo in cui ci fanno viviere "ma questo non è fatto per abitarci..." ma dai...non mi dire...
Ora la regione ha scaricato la patata bollente delle attività produttive sui comuni (come se i comuni non avessero già abbastanza problemi), per cui pare che entro qualche mese, ci verrà finalmente fornito un modulo ad uso lavorativo in modo da poter riportare le nostre attività di lavorazione della carne all'interno della sede aziendale, sinceramente finchè non vedo non credo, ma non vedo…

Lettera a Ceriscioli

Oggi avevo proprio bisogno di esprimermi, ho fatto il punto della situazione e ho scritto al Presidente della Regione Marche Ceriscioli, a scanso di equivoci ho inviato la lettera anche a tutta la giunta regionale, all'assemblea regionale, a qualche gruppo consiliare e ad una deputata che sta seguendo da vicino la questione terremoto.
Eccola qua, chissà se ci sarà una risposta... (se avete difficoltà a leggere la lettera qui sotto, trovate il Pdf QUI)